Per maggiori informazioni contattaci al numero: 0423 715 976

PRIVATI                         PUBBLICI E STATALI                        PENSIONATI                  PARAPUBBLICI

 

FAQ

  • Per cosa può essere utilizzato?

    Può essere utilizzato per qualsiasi motivo senza alcun giustificativo di spesa ne finalità richiesta da parte dell’ente erogatore. In pratica è una forma di prestito adatta ad ottenere liquidità per ogni tipo di acquisto: auto, ristrutturazione, matrimonio, viaggi, benessere,salute o magari per aiutare le persone a cui vuoi bene.

  • Quali sono i vantaggi del Prestito con Cessione del Quinto rispetto al classico Prestito?

    I principali punti di forza della Cessione del Quinto sono:

    • la durata del finanziamento fino a 120 mesi
    • la copertura assicurativa contro rischio vita e contro rischi diversi da impiego (non prevista per pensionati)
    • la possibilità di finanziare anche persone con altri prestiti in corso
    • l'assenza di richieste di avalli, apertura di conto corrente
  • La cessione del quinto è un diritto?

    Si. Per i dipendenti dello Stato lo è da 1950, per i dipendenti di aziende private e per i pensionati lo è dal 2005.

  • Quale normativa regola la Cessione del Quinto?

    DPR 180/1950 e relativo regolamento di attuazione DPR 895/50.

  • Quanto tempo è necessario per avere la somma richiesta?

    All'atto dell'istruzione della pratica si eroga l'anticipazione richiesta e trascorsi 15 giorni, dalla data di acquisizione dei documenti necessari, si eroga il saldo.

  • È possibile saldare il debito anticipatamente?

    Si è possibile saldare il debito anticipatamente beneficiando dell'abbuono interessi non maturati.

  • È possibile con cessione del quinto consolidare altri debiti?

    Si, è possibile in quanto colui che richiede una cessione del quinto può utilizzarla sia per scopo liquidità, sia per estinguere altri finanziamenti in corso.

  • Quali sono gli obblighi per il datore di lavoro nei confronti dell’istituto mutuante?

    La sottoscrizione del contratto lo vincola a due precisi obblighi:

     

    1. a trattenere la rata indicata nel contratto dalla busta paga del dipendente e a versarla alla Banca erogante il prestito. In caso di cessazione o sospensione della busta paga per qualsivoglia motivo (dimissioni, licenziamento, aspettativa ecc.) il datore di lavoro è legittimato a interrompere il pagamento della rata. Il Datore di Lavoro viene quindi incaricato del pagamento della rata.
    2. in caso di dimissioni o licenziamento dovrà trattenere ogni somma maturata dal dipendente presso l'azienda e versare tale somma alla banca erogante. Questa la utilizzerà per estinguere totalmente o parzialmente il debito residuo. È il caso, principalmente, della liquidazione maturata, ma anche di ogni altra somma maturata al momento della comunicazione delle dimissioni/licenziamento: ultimo stipendio, tredicesima, ferie non godute ecc.


    Nessun altro obbligo è previsto per il Datore di Lavoro.

  • Cos'è il doppio quinto?

    Quando si parla di doppio quinto in realtà ci si riferisce ad un prestito con delegazione di pagamento, una forma di finanziamento che può aggiungersi alla cessione del quinto e la cui rata inciderà al massimo per un altro quinto dello stipendio.

     

    Le sigle

    TAN (Tasso Annuo Nominale)


    Il tasso annuo nominale o TAN è il tasso di interesse puro applicato ad un finanziamento. È il tasso da utilizzare come termine di paragone con il tasso di rendimento delle attività finanziarie, con il tasso di sconto, ecc. Non corrisponde tuttavia al tasso d'interesse realmente applicato al finanziamento.)



    Il TEG (Tasso Effettivo Globale)

    fornisce elementi utili ad accertare se le condizioni di costo (spese, interessi e oneri di varia natura) delle operazioni creditizie praticate dalle banche e dagli intermediari finanziari presentano carattere usurario. Le operazioni creditizie sono a tal fine ripartite in categorie omogenee (le categorie di crediti al consumo - crediti finalizzati, crediti a rotazione o revolving, prestiti personali, la cessione del quinto dello stipendio – e anche altre categorie di rapporti creditizi), e, all’interno delle singole categorie omogenee, suddivise per classi di importo

    TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale)


    L'Indice sintetico di costo noto come Tasso annuo effettivo globale (TAEG) è l'indicatore di tasso di interesse di un'operazione di finanziamento (es. un prestito, l'acquisto rateale di beni o servizi).

    È espresso in percentuale ed indica il costo effettivo del finanziamento.

    Il Tasso Annuo Effettivo Globale rappresenta il costo effettivo dell'operazione espresso in percentuale che il cliente deve alla società che ha erogato il prestito o il finanziamento.

    Più semplicemente il T.A.E.G. racchiude contemporaneamente sia il T.A.N. (Tasso Annuo Nominale), cioè la percentuale di interesse che grava sul prestito, che tutte le spese accessorie all’operazione di finanziamento (dalle spese di istruttoria fino ai costi assicurativi).

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

no autonomi

Invio del modulo in corso...

Il server ha riscontrato un errore.

Modulo ricevuto.

Chi Siamo

 

 

IL QUINTO.NET SRLS

Agenzia in Attività Finanziaria

 

-

 

Iscrizione OAM A9738

 

-

 

Via Martiri della Libertà, 72

 31023 Resana (TV)

P. IVA 04719570261

Telefono: 0423 715 976

Fax 0423 719 720 -

Email: info@ilquinto.net

 

-

 

Agenzia Monomandataria

CREDEM BANCA SPA.

Normative

 

 

Normativa

 

-

 

Privacy

 

-

 

Trasparenza

Mappa del sito

 

 

Home

Chi Siamo

Cessione del Quinto

- Privati

- Pubblici e Statali

- Parapubblici

- Pensionati

Delega di Pagamento

Contatti

Preventivo

News

Contatti

 

 

Via Martiri della Libertà, 72

31023 Resana (TV)

P. IVA 04719570261

 

-

 

Telefono: 0423 715 976

Fax 0423 719 720

Email: info@ilquinto.net