CESSIONE DEL QUINTO

Cessione del quinto: il prestito per neoassunti

Vittorio Mottola 5 ottobre 2020

La cessione del quinto è una forma di finanziamento molto versatile e accessibile. Trattandosi di un prestito che calcola le rate di restituzione in base allo stipendio di chi lo richiede, permette anche a chi è neoassunto di ottenerlo.

Proprio per la particolarità di rimborso delle rate, è necessario un contratto a tempo indeterminato: le rate verranno detratte dall’importo della busta paga direttamente dal datore di lavoro.

Questa soluzione è possibile anche per i neoassunti anche se con qualche limite ed accorgimento riguardanti la garanzia nel pagamento.

Quali garanzie sono richieste?

Anche dopo soli 6 mesi di assunzione, un dipendente privato può accedere alla cessione del quinto. Di base, la garanzia è rappresentata dalla busta paga; tuttavia, nel caso di neoassunti, si va anche a controllare che il trattamento di fine rapporto (TFR) maturato sia sufficiente, poiché verrà utilizzato nel caso di mancata adempienza nel pagamento dell’importo richiesto per il finanziamento. Nel caso di quota TFR insufficiente c’è la necessità di accendere un’assicurazione per garantire comunque il pagamento della quota del finanziamento.

I fattori che vengono presi in considerazione nel concedere il prestito personale per neoassunti sono:

  • la posizione lavorativa;
  • l’età di chi effettua la richiesta;
  • l’anzianità di servizio.

Inoltre, le possibilità di ottenere la cessione del quinto per neoassunti aumentano nel caso di:

  • stabilità del datore di lavoro;
  • lavoratori che superano con successo il periodo di prova;
  • assunzione da parte di un ente pubblico.

La cessione del quinto è una forma di finanziamento che si adatta ad ogni esigenza e situazione. Il Quinto.net è vicino alle necessità di ognuno per poter concedere un finanziamento semplice, veloce e attento.

Per ulteriori informazioni chiama i nostri esperti allo 0423-715976.

Richiedi un preventivo gratuito

    Cliccando “Voglio un preventivo” dichiaro di aver letto e compreso l'Informativa relativa al trattamento dei miei dati personali fornitami ai sensi dell'art. 13 del Reg. UE 679/2016 ed autorizzo Avvera S.p.A. a trattare i miei dati personali al fine di riscontrare la mia richiesta di ottenere informazioni circa i prodotti/servizi di Avvera e delle Società del Gruppo Credem, con le modalità ivi descritte.

    Chiamaci al numero 0423715976 o scrivici su Whatsapp.