Vittorio Mottola
6 maggio 2019

CONDIVIDI

La normativa vigente

La cessione del quinto è una formula di prestito semplice e sicura dal punto di vista finanziario, pensata non solo per i dipendenti statali, ma anche per i lavoratori privati e per i pensionati. La condizione necessaria per poterne usufruire è dimostrare di possedere una certa stabilità economica. In caso di contratto a tempo determinato, potrai comunque avvalerti della cessione del quinto, a patto di estinguere il debito prima della scadenza del contratto.

 

Cessione del quinto e pensione

I pensionati possono richiedere la cessione del quinto a condizione che la rata non sia superiore a un quinto dell’importo mensile della pensione. In base alla legge sulla salvaguardia della pensione minima, non è possibile trattenere una somma superiore al 20% della pensione, inoltre va ricordato che al netto della rata di cessione, il pensionato deve poter ricevere almeno la pensione minima stabilita dall’INPS. Esistono ad ogni modo altre forme di finanziamento facilmente ottenibili.

 

Modalità di restituzione del prestito

In caso di cessione del quinto l’importo della rata viene detratto direttamente dalla tua busta paga o dalla pensione. Ciò significa che spetta al datore di lavoro o all’istituto di previdenza il compito di versare l’ammontare della cifra da restituire complessivamente alla banca. Tramite la firma di una delega il dipendente autorizza il proprio datore di lavoro a versare in banca le rate del prestito, sottraendole al compenso mensile.

 

Durata del finanziamento

La durata della cessione del quinto non può superare i 120 mesi, entro i quali sei tenuto a restituire il prestito con rate calcolate sulla base della tua busta paga. Ciascuna trattenuta dovrà essere inferiore ad un quinto del tuo stipendio mensile, per poter rientrare nella normativa inerente al finanziamento. Un’altra condizione da rispettare, per poter beneficiare della formula della cessione del quinto, riguarda l’anzianità di servizio che deve essere almeno di 3 mesi.

 

I dettagli del prestito

Una delle caratteristiche della cessione del quinto è che non si tratta di un prestito finalizzato. Per usufruirne, infatti, non è necessario specificare la ragione del finanziamento. Tra le specifiche del contratto che viene stipulato tra il lavoratore e l’istituto di credito vanno inclusi il tasso di interesse applicato e il numero di rate, insieme al loro importo ed alle relative scadenze. Noi de IlQuinto.net siamo a tua disposizione per aiutarti a scegliere la forma di finanziamento più adatta alle tue esigenze.

Richiedi un preventivo gratuito

*

*

*

*

*

*

*

Chiamaci al numero 0423715976 o scrivici su Whatsapp.