CESSIONE DEL QUINTO

Rinnovare la cessione del quinto dello stipendio:
quando è possibile?

Vittorio Mottola 14 aprile 2020

Per chi ha bisogno di un prestito per sostenere una spesa importante, la formula della cessione del quinto è una delle più vantaggiose e semplici: non solo si caratterizza per un iter burocratico veloce, ma dà la possibilità di rinnovare il finanziamento ottenendo nuovo credito. Le rate continueranno a essere pagate tramite trattenuta di una quota dello stipendio o della pensione non superiore al 20%.

 

Rinnovo del quinto dello stipendio: come funziona?

Chi ha la necessità di rinnovare un finanziamento con cessione del quinto lo può fare estinguendo il debito esistente prima della scadenza originaria, e procedendo con l’accensione di un nuovo prestito. C’è la possibilità di scegliere se tenere invariato l’importo delle rate, oppure diminuirlo in base all’ammontare del debito residuo.

Il rinnovo del quinto dello stipendio è disponibile per i dipendenti pubblici e per quelli delle aziende private, e, dal 2005, anche per i pensionati, del settore sia pubblico sia privato.

 

A che punto si può rinnovare un finanziamento con cessione del quinto?

Dipende dalla durata stabilita nella fase inziale di accensione del prestito.

Generalmente si può procedere al rinnovo soltanto se sono trascorsi almeno i 2/5 del periodo originario del rimborso: la condizione per rinnovare è infatti aver saldato almeno il 40% del debito. Se hai sottoscritto, ad esempio, un contratto con una durata di 120 mesi, ovvero 10 anni, il rinnovo sarà possibile solo a partire dal 48° mese.

Diversamente avviene invece per i contratti con una durata uguale o inferiore a 60 mesi, dunque 5 anni. Per questo tipo di finanziamenti il rinnovo è disponibile in qualunque momento, anche senza che sia stato pagato il 40% delle rate. In questo caso il rinnovo cessione del quinto dovrà avere una durata non inferiore ai 10 anni.

Richiedi un preventivo gratuito

Cliccando “Voglio un preventivo” dichiaro di aver letto e compreso l'Informativa relativa al trattamento dei miei dati personali fornitami ai sensi dell'art. 13 del Reg. UE 679/2016 ed autorizzo Avvera S.p.A. a trattare i miei dati personali al fine di riscontrare la mia richiesta di ottenere informazioni circa i prodotti/servizi di Avvera e delle Società del Gruppo Credem, con le modalità ivi descritte.

Chiamaci al numero 0423715976 o scrivici su Whatsapp.