Cessione del quinto: quanto posso chiedere?

Cessione del quinto: quanto posso chiedere?

La cessione del quinto è una delle tipologie di prestito più utilizzate in Italia, ma qual è l’importo massimo che puoi richiedere? Scoprilo leggendo questo articolo.

 

La cessione del quinto è una forma di finanziamento rivolta a dipendenti statalipubblici o privati, e ai pensionatipurché residenti in Italia. A caratterizzarlo, oltre al tasso fisso, sono il valore delle rate di rimborso, la cui cifra non può essere superiore ad 1/5 della busta paga o del cedolino della pensione e le modalità di rimborso. L’importo, infatti, viene trattenuto direttamente dallo stipendio mensile.

 

Ecco le caratteristiche di questo sussidio:

  • Le rate rimangono fisse fino alla completa estinzione del debito;
  • Non è necessario dichiarare i motivi della tua richiesta di prestito;
  • La quota massima cedibile non può oltrepassare il 20% dello stipendio netto o della pensione;
  • Non può superare i 120 mesi.

Ma una domanda sorge spontanea: quanto si può chiedere in prestito con la cessione del quinto? Vediamolo insieme.

 

L’ammontare complessivo possibile da ricevere con la cessione del quinto è definito da diversi elementi:

  • La tua età;
  • Il totale del tuo stipendio o della tua pensione;
  • L’estensione del prestito;
  • Il valore del tuo Tfr (Trattamento di fine rapporto);
  • La quota cedibile dello stipendio o della pensione, che rappresenta la quantità di denaro che può essere sottratta dal salario del richiedente per restituire le rate del prestito.

 

Hai bisogno di un prestito? Il professionista del credito valuterà il tuo merito creditizio, un’analisi della tua situazione debitoria per capire di che entità può essere l’importo della richiesta.

 

Il merito creditizio valuta la situazione debitoria che verrà rapportata al numero dei componenti del nucleo familiare per verificare le soglie di sussistenza del nucleo stesso in base alle macro aree Nord/Centro e Sud stabilite dall’ISTAT, che ogni anno aggiorna i suoi parametri.

 

Secondo le normative sulla cessione del quinto, puoi utilizzare fino al 40% del tuo stipendio netto mensile per pagare le rate utilizzando la tua busta paga. Questa percentuale comprende tutte le trattenute volontarie come imposte sindacali, assicurazioni, cessione del quinto e delega di pagamento.

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sul tema gli esperti de IlQuinto.net sono a tua disposizione allo 0423-715976.

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-color: #934090;background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 650px;}