PRESTITO
PER NEOASSUNTI
Se sei stato appena assunto, e vuoi
ricorrere alla cessione del quinto,
gli elementi da tenere in grande
considerazione sono:
Rata immutata per la durata del finanziamento;
Tassi d'interesse fissi;
Necessità di accendere un'assicurazione
nel caso di quota TFR insufficiente.

 

Veloce

Basta lo stipendio o la pensione:
nessun’altra garanzia

Comodo

Basta lo stipendio o la pensione:
nessun’altra garanzia

Semplice

Basta lo stipendio o la pensione:
nessun’altra garanzia

Sicuro

Basta lo stipendio o la pensione:
nessun’altra garanzia

Richiedi un preventivo gratuito

    Cliccando “Voglio un preventivo” dichiaro di aver letto e compreso l'Informativa relativa al trattamento dei miei dati personali fornitami ai sensi dell'art. 13 del Reg. UE 679/2016 ed autorizzo Avvera S.p.A. a trattare i miei dati personali al fine di riscontrare la mia richiesta di ottenere informazioni circa i prodotti/servizi di Avvera e delle Società del Gruppo Credem, con le modalità ivi descritte.

    Chiamaci al numero 0423715976 o scrivici su Whatsapp.

    Possibilità e limiti
    dei prestiti per neoassunti

    Cessione del quinto e neoassunti: un rapporto in evoluzione

    La cessione del quinto dello stipendio è una forma di finanziamento che ha raccolto molti consensi grazie, soprattutto, alla particolare modalità di rimborso delle rate; l’importo, infatti, viene prelevato direttamente dalla busta paga. Possono usufruirne pensionati e lavoratori dipendenti. Tra questi ultimi rientrano anche in neoassunti ma, in questo caso, possono manifestarsi alcuni limiti a livello di garanzie.

    Fattori chiave nella concessione del finanziamento

    Entrando nel merito delle garanzie, oltre la busta paga, è essenziale che il lavoratore abbia maturato un sufficiente trattamento di fine rapporto (TFR) utilizzabile, in caso di insolvenza, per recuperare il capitale residuo. Vengono presi in esame anche altri fattori, in primis la posizione lavorativa, l’età di chi effettua la richiesta e l’anzianità di servizio.

    Importanza del periodo di prova e della polizza assicurativa

    La stabilità del datore di lavoro influisce positivamente sulla propensione degli istituti a concedere il credito. Le opportunità aumentano, inoltre, per i lavoratori che superano con successo il periodo di prova, e per chi viene assunto da un ente pubblico. Quando gli anni di servizio risultano insufficienti richiesti per la concessione del quinto è possibile, a fronte del rischio di perdita del posto di lavoro, accendere una polizza assicurativa.

    VOGLIO UN PREVENTIVO

    Scopri il prestito più adatto a te.

     

    IlQuinto.net propone soluzioni finanziarie per qualsiasi necessità
    riconducibili alle formule di prestito estremamente personalizzabili
    della Cessione del Quinto o della Delega di Pagamento.

    CESSIONE DEL QUINTO
    DELEGA DI PAGAMENTO